Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Packaging Art e mezzi "reali"

  1. #1
    L'avatar di Aristarkos510
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    1.291

    Packaging Art e mezzi "reali"

    Stavo guardando le immagini usate sui box dei mezzi vintage, molto artistiche, e le trovo quasi più veritiere dei mezzi "reali" contenuti nei box stessi.

    Guardandole di fila, specie se si vede proprio solo l'immagine al naturale, priva delle scritte che verranno messe sul box, io ci vedo ancora un'altra Eternia (intesa come pianeta), quasi più arcaica, barbarica, misteriosa e magica delle altre : un'Eternia molto anni Ottanta, per così dire, che ben si adatta al tipo di fantasy che circolava in quegli anni, più incentrato sul sottogenere "sword and sorcery" tipico di Conan che sulle grandi saghe che verranno in seguito (ma che, naturalmente, hanno il loro capostipite nell'opus magnum di Tolkien).

    Sappiamo bene che, quando ci approcciamo ad un'opera, sia esso libro, film, cartone animato e così via, dobbiamo attuare la sospensione dell'incredulità, vale a dire abbandonare consapevolmente il nostro senso critico e fingere di credere che tutto quello che ci stanno raccontando sia vero.

    Di fronte a queste immagini così "barbariche" nel senso che ho detto sopra, io non ho alcuna difficoltà a compiere questa operazione, e mezzi come il Battle Ram, il Road Ripper, il Battle Bones, il Wind Raider li trovo realistici, adatti al contesto, credibili.

    Poi vedo gli stessi mezzi loose e - impressione personalissima - mi ritrovo in mano dei pezzi di plastica anche abbastanza malfatti e banalotti.

    Dov'è la velocità del Wind Raider, la potenza del Battle Ram, la ferocia del Battle Bones ?

    Non riesco a vederli se non come giocattoli, macchinine fatte apposta perché il bambino le sbattesse una contro l'altra.

    Voi mi direte che lo scopo era proprio questo, e che adesso che siamo tutti adulti è normale guardare ai nostri giochi di allora - al di là del valore affettivo e di rimembranza - come a delle cosuccie di poco conto.

    Trovo comunque che la semplicità e, diciamolo pure, la rozzezza dei giocattoli di allora sia da preferire alle versioni moderne (200x) degli stessi mezzi, eccessivamente cariche - a parer mio - di accessori, attrezzi, colori accesi. Mi sembrano pacchiani, carnevaleschi e assolutamente dissimili da come li si vede nel cartone 200x.

    Questo per dire che vedo cose negative sia nei vintage che nei 200x, dato che non voglio certo riaccendere l'annosa polemica.


    Dunque lode agli artisti che hanno realizzato le Packanging Art e biasimo ai progettisti dei mezzi stessi :

    avere il mezzo in mano non mi fa sognare, non mi trasporta su Eternia come invece sa fare la semplice immagine.


    Sono a tal punto convinto di questo che, se mai capitasse di poter prendere dei mezzi ancora boxati (come ho appena fatto con il Battle Bones, preso perché l'avevo da bambino) li lascerò tali, e questo nonostante io sia il tipo di collezionista che preferisce aprire le scatole invece di lasciare tutto sigillato come una sacra reliquia.

  2. #2

    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    viterbo
    Messaggi
    51
    hai ragione, i disegni sulle scatole erano (e sono tuttora) bellissimi, ed in effetti non è che i mezzi mi abbiano mai entusiasmato tanto, direi che la scatola attirava per un buon 70%, peccato non averle più...

  3. #3
    Royal Guard L'avatar di Phayart
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Ciampino
    Messaggi
    1.515
    Giusto un appunto in quanto progettista, non biasimare il design a volte un pò minimale, è anche grazie a quello che dopo quasi trent'anni quegli oggetti sono arrivati a noi nonostante incuria e bambini, sarei curioso di vedere quanti pezzi della serie 200x saranno ancora in giro in buono stato fra tre decadi.

  4. #4
    L'avatar di Aristarkos510
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    1.291
    Volevo aprire un nuovo topic ma essendo rimasto in memoria del form il titolo di questo vecchio ne approfitto, visto che l'argomento è simile.

    Vorrei sapere quando e dove si vedono effettivamente usati certi mezzi.

    So benissimo dove trovare "in azione" il Wind Raider e il Battle Bones, recentemente ho visto comparire qualche volta Spydor nei minicomics, il Battle Ram è tipico dei primi minicomics e lo si vede anche, con la parte anteriore staccabile trasformata in mini-jet, nel cartone Filmation.

    C'è poi l'Attack Track, che però nel cartone Filmation è totalmente diverso dal giocattolo.


    Ma mezzi quali il Mantisaur, il Land Shark, il Road Ripper, il Bashasaurus, il Blaster Hawk, quando e dove si vedono effettivamente usati ?



    Tutto questo perché sto valutando l'acquisto del Mantisaur, o loose o boxato (li ho trovati entrambi), ma dato che come sempre i soldi son pochi vorrei sapere se questo mezzo ha un riscontro da qualche parte. Esteticamente mi piace, ma a differenza dei due cavalli - che mi piacciono in quanto cavalli più che come mezzi dei Motu - prima di mettermi un insettaccio rosso sul mobile preferirei essere sicuro che lo si veda impiegato in battaglia e non sia solo un giocattolo e basta.


    (tra l'altro sto continuando a leggere i mini-comics, e più vado avanti più mi rendo conto che certi personaggi, come Dragstor, Multibot o Spikor, sono stati inseriti nella storia al solo scopo di vendere il pupazzo : ho scoperto l'acqua calda, direte voi, ma ora che sono adulto mi dà fastidio vedere una così cattiva gestione narrativa...persino Extendar, che mi ricordavo ben fatto, mi è scaduto molto...e non oso immaginare cosa succederà coi MOTUC...)

  5. #5
    Cosmic Enforcer L'avatar di Emiliano
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Località
    Palermo, Italy
    Messaggi
    2.105
    Citazione Originariamente Scritto da Aristarkos510 Visualizza Messaggio
    C'è poi l'Attack Track, che però nel cartone Filmation è totalmente diverso dal giocattolo.
    In realtà anche l'Attack Track regolare compare nel cartone anche se forse solo un paio di volte.
    Lo chiamano Small Trak, Tascabile nella versione italiana.

    Ma mezzi quali il Mantisaur, il Land Shark, il Road Ripper, il Bashasaurus, il Blaster Hawk, quando e dove si vedono effettivamente usati ?
    Talon Fighter, Land Shark, Road Ripper, Laserbolt e Roton compaiono tutti nel cartone Filmation (ora i sigoli episodi non te li so indicare)
    Bashasaurus/Ball Buster fu il famoso veicolo che Lou Scheimer si rifiutò di inserire nella serie a causa del nome.

    BlasterHawk, Fright Fighter e probabilmente altri compaiono nella serie Marvel.

    Mantisaur/Mantor compare in uno o due episodi di She-Ra, ma il design è basato su uno dei primi concept e non somiglia per niente al giocattolo.


    (tra l'altro sto continuando a leggere i mini-comics, e più vado avanti più mi rendo conto che certi personaggi, come Dragstor, Multibot o Spikor, sono stati inseriti nella storia al solo scopo di vendere il pupazzo : ho scoperto l'acqua calda, direte voi, ma ora che sono adulto mi dà fastidio vedere una così cattiva gestione narrativa...persino Extendar, che mi ricordavo ben fatto, mi è scaduto molto...e non oso immaginare cosa succederà coi MOTUC...)
    Ti sei già risposto da solo.
    Siamo cresciuti, e facciamo troppo spesso l'errore di valutare i MOTU con parametri basati su prodotti successivi, o di altro tipo.
    Non c'è da stupirsi se i minicomics non avessero il livello di scrittura degli X-Men di John Byrne.
    Pensare che dovessere essere meglio di come siano sarebbe strano.
    Nessuno dice che erano dei capolavori, non lo erano affatto.
    Ma è sorprendente come molti di noi accorgendosene solo ora (guardandoli con occhi da adulto), si stupiscano che siano brutti e fatti male.
    Lo erano, e non avevano la pretesa di esser meglio di così.

  6. #6
    L'avatar di Aristarkos510
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    1.291
    Ti ringrazio, Emiliano, sempre molto preciso ! :hmgrin:

    Non conoscevo la cosa del Bashasaurus, simpatica ! :hmlol:


    Bene, il Mantisaur resterà lì dov'è...che poi, pensandoci, è una mantide, cavolo ! E io c'ho paura degli insetti ! Ogni autunno è una guerra con le cimici...e robe verdi come le mantidi, le cavallette, gli insetti-stecco mi fan paura già solo a vederle nei documentari ! :hmblsh:


    Quanto ai mini-comics hai anche qui perfettamente ragione, in effetti ora io ragiono da adulto e soprattutto da uno che, per via degli studi che sta facendo, ha imparato a riconoscere un buon impianto narrativo : i mini-comics non pretendevano certo di essere dei racconti scritti da Hemingway...

    Ma almeno se qualcosa compare nei mini-comics ha un suo perché : la Snake Mountain o la stessa Eternia, per come sono realizzate nei playset, si vedon solo lì, così come Fright Zone...questo mi può star bene.

    Ma che un personaggio venga introdotto, faccia quello che deve fare e poi sparisca solo per dire "Ehi, ci sono anch'io, compratemi !"...oggi fa quantomeno sorridere.

  7. #7
    Porkor,the Italian PugMan L'avatar di homerandrea
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Località
    modena,italy
    Messaggi
    7.546
    mantisaur appare nell'episodio a talent for trouble (non ricordo il titolo italiano):

    l'immagine è recuperata dal blog di bustatoons.

Discussioni Simili

  1. Risposte: 54
    Ultimo Messaggio: 20-03-16, 18:28
  2. Concepts all'italiana (da "Il Team dell'Avventura")
    Di DrowningMan nel forum Fan Art
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 04-07-12, 12:20
  3. [VENDO] Myth Cloth Phoenix Ikki V3 O.C.E. "nuovo"
    Di Phoenix nel forum Mercatino Generale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16-09-10, 20:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •