Risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Motuc Next Gen

  1. #1
    L'avatar di exnce
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    201

    Motuc Next Gen

    PROLOGO

    Pianeta Eternia.

    Epiche battaglie infuriano tra i Dominatori dell'universo guidati da He-man e le Malvagie Forze del Male capeggiate da Skeletor.

    Durante lo scontro finale tra le avverse fazioni molti guerrieri perdono la vita sul campo ma il leggendario eroe infligge la sconfitta definitiva al suo antagonista privandolo della metà della spada del potere ed imprigionandolo.

    Le tribù di Eternia capeggiate da Re Randor , He-Man ed i Dominatori dell'universo decidono di comune accordo di aprire un varco dimensionale al fine di richiedere l'intervento del consiglio di Trolla.

    A questi venne chiesto di creare una reliquia in grado di impedire qualsiasi arte magica sul pianeta Eternia onde impedire l'insorge di qualsiasi nuova minaccia e privare definitivamente Skeletor, Count Marzo ed Hordak di qualsiasi abilità sovrumana.

    Il consiglio di Trolla pretese l'orb giacente nelle viscere del castello di Grayskull.

    Durante la cerimonia per la creazione del Sigillo della Magia, He-Man trafisse l'orb con la spada di He ( nota: completa ) come richiestogli.
    I saggi Trollani infusero il loro potere in quel nuovo talismano, bloccando così qualsiasi manifestazione magica sul pianeta.

    I Sigillo della Magia assunse nuova forma e venne celato in un luogo segreto ed inaccessibile.
    Solo il successore alla corona di Eternia al suo ascendere alla trono sarebbe stato a parte di tale mistero.

    Il principe Adam, non più in grado di trasformarsi in He-Man, divenne comunque sovrano saggio e valoroso prendendo in sposa la figlia del comandante Dunkan.
    Teela poté unirsi infatti a Re Adam in quanto non più destinata ad essere la guardiana del Castello di Grayskull, divenuto ormai unicamente luogo di storia e conoscenza.

    I saggi Trollani prima della chiusura del varco dimensionale profetizzarono:

    " Due gemelli divennero salvezza e speranza per i loro popoli ma nella loro genia altri due gemelli, forza ed ambizione, faranno sì che Eternia vacillerà nuovamente tra Luce ed Ombra"

    Ed il tempo trascorse....

    Non ci è dato al momento sapere se altri esseri e di quali razze, divennero custodi della spada di He ( nota: potere ).

    Ciò che sappiamo è che secoli dopo le epiche vicende di Adam una nuova era di conflitti stava per abbattersi sul pianeta Eternia e sulle sue multiformi razze.

    CAP I - La profezia


    Il consiglio di Eternia, in cui siedono i sovrani delle principali razze senzienti, riunito alla presenza di Re Glorius, si appresta a prendere una decisione tanto scomoda quanto determinate per il futuro dell'intero pianeta.

    Tala, regina di Eternia ed unica moglie di Re Glorius dava alla luce due figli gemelli ( nota: eterozigoti ) gettando disagio tra i regnanti di Eternia.

    La prospettiva di una lotta fratricida per il potere faceva presagire futura ed infausta minaccia di instabilità tra le tribù.

    Fervelius VIII, sovrano dei Qaudians riportando alla memoria dei presenti la Profezia di Sventura dei Gemelli, anticipata secoli prima dai Trollani, esorta alla cautela e al sacrificio.

    Il consiglio propende per il trasferimento di uno dei pargoli su Etheria.

    L'opposizione della Regina Tala, incredula all'idea di perdere uno dei neonati, viene appoggiata da Tuk-Raman, Signore dei Lizzzard ( nota: la razza di WhipLash ) membro influente del concilio.

    Re Glorius impone il veto al trasferimento e demanda la scelta del suo successore al compimento della maggiore età dei figli momento in cui le maggiori doti di uno avrebbero prevalso sull'altro, individuando il nuovo Re.
    L'altro gemello avrebbe accettato, per imposizione reale, l'esilio su Etheria.

    Data la complessità politica del momento re Glorius, pone a supporto della propria scelta una nomina di garanzia quale tutore e mentore dei neonati Kain e Abel, un personaggio alto e nobile; l' illuminato Guerriero Cosmico, Zodax

    Questi accetta l'incarico a seguito dell'intercessione del consiglio di Trolla che telepaticamente si era adoperato per assistere un così cruciale momento storico del pianeta Eternia, facendo intuire al Cosmic Warior la portata del suo ruolo.

    Zodax venne dunque chiamato ad istruire nelle arti, nelle conoscenze, nella lotta i due rampolli onde individuare tra i due, nel corso degli anni i più degno a succedere a Glorius.

    e il tempo trascorse….

    CAP II - He-ro

    Durante il percorso educativo dei principi, Zodax infuse in loro immense conoscenze e capacità, seguendo la loro evoluzione e crescita assumendo il ruolo di figura autoritaria e volitiva, rispettata ed amata in egual misura da entrambi. ( nota: o così sembrava )

    All'età di 12 anni Abel e Kain vennero condotti al Castello di Grayskull.

    Zodax narrò loro le vicende di eroici uomini divenuti baluardo di giustizia e libertà grazie alla spada del Potere e di come questa arrivò ad Eternia

    ---- Spin Off --- Da sviluppare

    da Bio di He-Ro:

    Dopo aver ricevuto in dono la spada di He dai Signori della Dimensione Senza Tempo di Trolla, a Ro venne ordinato di “andare e combattere il male”. Durante una di tante battaglie epiche, venne infettato da un virus tecno-organico dal Grande Horde e risucchiato da un vortice che lo portò sul magico pianeta di Eternia. Lì, venne curato da Eldor che lo immerse in uno stagno mistico che assorbì il virus. Per ricambiare, He-Ro giurò di impegnarsi per liberare Eternia dagli Uomini Serpente e gli invasori Horde. Ha difeso le genti libere accanto al grande Re Grayskull, al quale fece dono della sua spada prima di morire eroicamente.


    CAP III - ScareGlow

    Al temine del racconto, Zodax accompagna i giovani principi in visita nelle aree del castello mostrando loro le statue degli eroici protettori di Eternia, Ooo-Lar, Vikor, Wun-Dar, Adam.

    In quell'occasione Zodax informa Abel e Kain che solo uno di loro sarebbe diventato Re mentre l'altro sarebbe stato inviato a Etheria per intraprendere la carriera di Reggente delle forze militari. Negli anni successivi la loro crescita spirituale, avrebbe terminato il loro fato, a cui solo il loro padre però avrebbe potuto dare esito.

    Tornati al castello reale i due giovani , invasi dall'interesse e curiosità per quel luogo misterioso e così legato al loro passato, decisero di uscire furtivamente nella notte per recarvisi nuovamente.

    Il ponte levatoio sembrava inespugnabile ma ad un tratto un crepitio fece da eco ai leveraggi che si mossero autonomamente facendo scendere il ponte.
    Nel buio del portale comparve una luce fluorescente avvolta in un mantello.

    I due di primo acchito si avvicinarono per meglio definirne i contorni, ma ebbero una infausta visione.

    Un spettro ( nota: ScareGlow ) si presentò loro. Abel inorridito e preso dalla foga strattonò Kain che non volle per alcuno motivo allontanarsi. Solo Abel corse fino al di là del ponte per nascondersi dietro ad una roccia.

    Lo spettro ed il giovane Kain si fronteggiavano. Questi trovava quella visione terrificante e meravigliosamente affascinante al tempo stesso.

    Lo spettro lesse nell'animo del giovane ambizione e recondita malvagità.
    Queste furono terreno fertile per le parole che il fantasma gli proferì.

    Si presentò come antico servitore di un suo antenato, fratello reietto dell'allora Re Randor di Eternia diventato, grazie all'odio e alla magia, Signore dell'oscurità e condottiero di malvagi e potenti guerrieri.

    Gli fece credere che tanto il padre quanto il loro mentore Zodax avrebbero preferito Abel, che così tanto rassomigliava al loro antenato Principe Adam, e lo esortò a prendere in mano il proprio destino onde evitare l' esilio da Eternia e la perdita di quanto gli spettava di diritto, come accadde in sorte al suo avo predecessore Keldor.

    La Profezia dei Gemelli aveva predetto che un nuovo e imperioso signore delle Forze Oscure si sarebbe presentato, e lo spettro intravide questa figura nel dodicenne principe di Eternia.

    Lo spettro fluorescente invitò Kain a confidare di quest'incontro solo a Kilian, mastro d'armi e robotica del castello reale.
    Egli avrebbe saputo come agire per assicurare al principe il suoi primi alleati.

    Lo spettro scomparve lasciando il principe Kain in balia di rancore, rabbia e desiderio di vendetta.

    Un po' più in là Abel assistette all'incontro senza però udire le parole del fantasma e per timore non rivelò mai ad anima viva di tale accadimento.

    Quella notte al castello di Grayskull fu preludio di una nuova e terribile era di guerre tra luce e oscurità.

    CAP IV - Faker & Snakemen

    Kain, poco più che dodicenne affronta il padre, Re Glorius, sulla questione della successione.
    Suo malgrado questi comprende che il tempo della verità è giunto.
    La paura ed il dolore si consolidano nel giovane allorché il sovrano conferma la regola dell'unico erede e l'esilio del altro fratello.

    Tra le lacrima e la rabbia l'idea di primeggiare si sostituisce all'amore per il fratello;
    Kain lascia la sala conciliare per dirigersi direttamente nei laboratori di robotica ed armamenti.
    L'incontro con Kilian ( nota: aspetto e caratt. del personaggio da sviluppare)
    va ben oltre quanto entrambi si sarebbero aspettati.
    Kain confessa a Kilian l'incontro con lo Spettro. Questi segue con sorpreso interesse la storia del principe e riconosce i segni inequivocabili della venuta
    di un nuovo Signore dell'Ombra.
    Kain confida di non aver compreso come il responsabile degli armamenti e della robotica avrebbe potuto aiutarlo a crearsi degli alleati.
    Alleati…
    Dopo breve riflessione Kilian rimanda il principe ad un successivo incontro per poter organizzare quanto predettogli dallo Spettro.

    All'uscita dal laboratorio qualcuno, non visto, notò l'alone di mistero che tale incontro lasciava intuire…

    Pochi giorni dopo Kain, riuscendo ad eludere il quotidiano incontro con il suo mentore Zodiax, incontra Kilian in un luogo prestabilito lontano dal castello reale.
    Le sagome che egli intravede sono due.
    Kilian infatti sembra accompagnato da un personaggio dalla pelle bluastra e dalle sembianze familiari.
    Il mastro d'armi informa Kain che altre grandi rivelazioni amplieranno i suoi orizzonti in futuro ma al momento alcune operazioni devono essere espletate direttamente.
    Kilian consegna a Kain tre uova di grandi dimensioni e diversamente maculate. Spiega al principe che queste, ancora in stato di ibernazione criogenica, si sarebbero schiuse in presenza di una grande fonte di calore.
    Le uova sembrano essere di antica genia, vennero infatti depositate dagli Snakemen prima della loro caduta ed occultate al nemico.
    Una congregazione , di cui per ora Kilian tace l'identità, infatti aveva conservato tali uova in attesa di una congiuntura favorevole alla nascita dei neo uomini serpente.
    Il maestro d'armi chiede a Kilian di recarsi alla Montagna del Serpente, e depositare le uova vicino alle fonti di lava.
    Una volta schiuse daranno alla luce dei nuovi esseri con cui il principe potrà familiarizzare una volta svezzati.
    Alle loro necessità provvederà la figura accanto a Kilian. ( nota: Faker III )
    Si tratta di un automa di vecchia costruzione che giaceva inanimato nel magazzino di robotica. Anticamente era stato creato per impersonare il Principe Adam ma caduto nelle mani di Skeletor divenne guerriero malvagio al suo servizio. Durante l'Ultima Battaglia venne catturato e disassemblato. Ora, dopo essere stato sapientemente riprogrammato, è stato destinato a servire gli uomini serpente senza però divenirne preda, infatti nei primi anni della loro esistenza la fame potrebbe sopraffare la ragione.

    Kain eseguì quanto richiestogli alla lettera. Alla Montagna del Serpende, creduto luogo della vergogna dimenticato dalla civiltà, Kain con sua sorpresa
    scopre un laboratorio ben attrezzato e svariati armamenti. Comprende che Kilian da tempo complottava contro il sovrano, suo padre.

    Per mascherare la sua operazione i tempi stringono ed impediscono a Kain di vedere la schiusa delle uova, affidate quindi alle cure di Faker.

    Da quel giorno Kain gestisce una doppia esistenza e lascia crescere dentro di se la determinazione a scapito degli scrupoli e degli affetti.

    CAP V - ROBOTO

    L'incontro tra il maestro d'armi ed il principe ribelle era stato avvertito telepaticamente da Zodax.
    Il mentore dei successori al trono di Eternia monitora, da quel giorno, costantemente le emozioni di Kain.
    Allarmato dalla feedback oscuro ricevuto dalle onde emotive di questi, richiede un consulto con Fervelius VIII e Re Glorius ai quali sembra legato da un antico legame.
    La preoccupazione del guerriero cosmico è ampiamente condivisa, viene quindi deciso di affiancargli un'altra figura idonea a preparare maggiormente Abel ad un forse inevitabile destino.
    La profezia dei Gemelli sembra calzare perfettamente alla congiuntura e nonostante non si tratti di certezza il timore di un nuovo periodo di conflitti pervade i tre personaggi.
    Durante un periodo di assenza di Kain, recatosi in esercitazione individuale con il mentore, Re Glorius presenta ad Abel un nuovo referente.
    Il sovrano intima al giovane di mantenere segreta tale relazione e di riferirsi a questi in qualsiasi caso di necessità e dubbio.

    Egli porta il nome di Crono, già da molti anni non viene più appellato come Roboto. Costruito in tempi antichi come giocatore di scacchi e servente alla corte di Re Randor, resosi infallibile arma di battaglia per sua scelta e auto-costruzione, sopravvisse ai mortali e divenne irrinunciabile consigliere reale.
    Fu al fianco di tutti i reggenti dalla sua nascita fino all'ascesa di Re Glorius.
    Ora è chiamato a condividere la sua immensa esperienza e conoscenza onde assistere e catalizzare la crescita del principe Abel.

    La sensibilità di questi vede oltre l'apparenza dell' androide e si lascia guidare in un rapporto che diventerà fondamentale.

    Crono, in un giro presso il magazzino di Robotica, narra la sua storia al fianco dei sovrani di Eternia durante il trascorre degli anni e della storia del pianeta.
    Mostra ad Abel il 9041 lo chassis orginale, e tutte le armor e civil suites successive nelle quali trasferiva di volta in volta il suo backup positronico.
    Roboto, rinominato Crono per la sua natura di memoria storica, veste ora un' unità robotica antropomorfa non bellica, adornata da una cappa-mantello.

    L'attenzione del consigliere viene attirata da un dettaglio del magazzino; da una rapida verifica negli archivi mnemonici digitali, egli nota l'assenza di un vecchio robot.

    In quel istante irrompe Kilian, che da sempre mal sopportava la superiorità gerarchica dell'androide, investito del governo di tutte le aree del castello.

    Interrogato spiega che l'unita robotica nota come Faker era stata smaltita per ri-destinare un area del magazzino.

    Da quel momento tanto il maestro d'armi quanto il consigliere capiscono reciprocamente di appartenere a schieramenti avversi e di dover agire segretamente per non causare opposte pericolose reazioni.


    ..ed il tempo scorre

    CAP VI - NIGHTBLADE

    Crono (Roboto), dopo il faccia a faccia con colui che ha identificato come un sostenitore dell'altra metà, si consiglia con Zodax circa la metodologia con cui agire sui principi ereditari.

    Concordano che, se la profezia dei Gemelli è destinata ad avverarsi in quest'epoca, le forze del destino porteranno ad inevitabili scelte.

    Quindi Zodax suggerisce di dividere il percorso formativo dei principi, attribuendo loro due nuovi partner, onde poter curare più approfonditamente la loro preparazione e comprendere a pieno i lati oscuri ed illuminati della loro anime.

    Data la preoccupazione destata da Kain, Zodax e Crono propendono per l'attribuzione di un compagno di medio profilo, un aspirante alla guardia Reale, tale Dogo, tanto corpulento e forte da sembrare un gigante ma poco incline alla temerarietà e piuttosto ostinato. Una tale compagnia non favorirà sicuramente azioni pericolose, pensarono i due.

    Il Guerriero Cosmico accompagna Crono lungo un ponte-corridoio da cui scorgono nelle corte sottostante un giovane nero, circa coetaneo dei principi, che incrocia la spada in allenamento proprio con Abel.

    Egli si muove con maestria e destrezza, gestisce il duello quasi voglia insegnare la lezione al Principe, ma con la forza e la grandezza di chi, ben conscio della propria superiorità desidera trasmetterla e non imporla.

    Egli porta il nome di Ian ed è discendente di un antica famiglia sempre fedele alla corona di Eternia, il cui capostipite fu alla corte di Re Randor capo delle Guardie ( Clamp Champ).

    Durante il duello di esercitazione i due giovani trovano grande sintonia.

    Nel tempo i due stringeranno grande amicizia ed Abel, fiero ed ammirato della destrezza di Ian nell'attacco con la doppia Katana, lo soprannominerà NightBlade.

    Kain dopo un iniziale entusiasmo dovuto all'imponenza del nuovo compagno, finisce per mal sopportarne la compagnia .
    Dopo qualche tempo infatti comprese che i limitati orizzonti del partner erano il motivo per cui era stato scelto, ne desunse che colui che avrebbe dovuto elevarlo , Zodax suo mentore, lo stava ora volutamente limitando.

    La rabbia aumentava man mano che egli cresceva e si faceva sempre più vivo in lui il desiderio di annientare coloro che non parevano parteggiare per lui.

    CAP VII - VYPER E PYTON


    Kain durante una visita alla Montagna Del Serpente, viene assalito da un essere di dimensioni enormi che lo strige fino a fargli mancare il respiro.
    Improvvisamente poche parole bisbigliate nell'ombra fan sì che il gigante allenti la presa.
    Kain si compiace ridendendo della forza dimostrata dall'antagonista, per poi ahilui scaraventarlo con pochi movimenti svariati metri più in là.
    Si tratta di Pyton, l'uno rettile, dal corpo verde grigiastro , dalla forza sovraumana e dalla presa mortale.
    Questi è affiancato da Vyper, femmina serpente dal corpo esile dotata del dono unico di smorzare la volontà altrui attraverso una sorta di ipnosi espressa attraverso gli occhi, il movimento sinuoso del corpo ed il vibrato della voce. Essa utilizza tale tecnica tanto per dominare il volere degli antagonisti quanto per sferrare attacchi mortali profittando dello stato di incoscienza in cui essi versano.
    Entrambi nacquero dalla schiusa delle uova donate da Kilian e deposte presso la lava della Montagna del Serpente anni or sono da Kain.
    I due Snakemen,pare, si cibarono del nato dal terzo uovo per sopravvivere.
    Ora sono la prima colonna di Kain.
    Vyper cresciuta da Faker ed addestrata nel combattimento dallo stesso Kain ne è diventata consigliera e confidente.
    Pyton al contrario, a causa della sua personalità distruttiva, viene considerato un mero esecutore.
    All'ingresso di Kilian nella camera, il principe confida agli alleati che il tempo della riscossa si sta avvicinando.
    Su suggerimento del maestro di robotica, Kain invia i due Snakemen in viaggio per le terre più sconosciute di Eternia per reclutare validi guerrieri.
    Vyper si dimostra sicura di poter soggiogare la volontà di quei soggetti che dimostreranno grandi capacità combattive a seguito di scontro con il possente Pyton.
    Kilian appronta la dotazione per i due Snakeman costituita di armature difensive, armi da taglio e da lancio.
    Mentre il viaggio dei due inizia, Kain decide di recarsi nuovamente al Castello di Greyskull per tentare di incontrare nuovamente lo spettro.

    CAP VIII GUERRIERI DELL'OMBRA ED I CAVALIERI DELLA LUCE

    Durante un periodo di permanenza al castello reale, Kain su invito di Kilian incontra il consigliere Tuk-Raman, il quale gli confessa di essere preoccupato per la disputa al trono che si profila. Si dice pronto a sostenere la parte del giovane Kain a patto che questi dimostri di essere il giusto successore di re Glorius.
    Il consigliere invita il principe di Eternia ad assumere il ruolo di pretendente al trono con un atto incisivo e definitivo.
    Kain, già fortemente motivato, trova nel consigliere un nuovo e determinato alleato.
    Questi gli preannuncia l'incontro di li a pochi giorni presso la Montagna del Serpente, di cui dimostra di conoscere già connotazione e recenti attività, con una figura che lo aiuterà a compiere il suo destino.

    E così avvenne.

    Una fitta coltre scura e nebbiosa prelude la comparsa di una sinistra figura.
    Egli si presenta come Black Fog, intermediario tra il mondo dei vivi e quello degli spettri e delle anime sospese.
    Esordisce inchinandosi al nuovo signore di Eternia.
    Il medium informa Kain di averlo già conosciuto in passato. Fu egli infatti, nell'ombra, che anni prima permise la comparsa di Scare Glow al Castello Di Grayskull.
    Ora come allora Black Fog evoca lo Spettro.
    Questi si compiace dell'odio che percepisce forte nel animo di Kain e ritenendolo maturo gli narra cosa avvenne a seguir della creazione del Sigillo del Magia;
    maghi, praticanti ed adepti delle arti magiche trovandosi depredati delle loro abilità si strinsero in cerchio, superando le reciproche inimicizie.
    Crearono una società segreta chiamata GUERRIERI DELLL'OMBRA, volta a preparare se stessi ed i loro discendenti al momento in cui si fosse realizzata la Profezia ed un nuovo leader avesse riportato la magia su Eternia, ridando loro potere ed ambizione.
    I Guerrieri dell'Ombra prepararono generazioni di maghi, fattucchiere e combattenti nell'attesa della venuta del loro salvatore.
    Qualche decennio dopo la nascita di questa congrega, l'ordine dei Guerrieri Cosmici, nell'intenzione di riequilibrare le forze del destino decisero di costituire un gruppo di esseri Eterniani in grado di contrastare i Guerrieri dell'Ombra allorché un nuovo eroe si fosse trovato a dover difendere il pianeta da nuove minacce.
    Questa congrega, ora facente capo a Zodax, si diede nome I CAVALIERI DELLA LUCE. Costoro avrebbero spalleggiato il nuovo detentore della spada di He (nota: spada del potere) e ne sarebbero diventati i Masters of The Universe.
    I guerrieri dell'Ombra hanno vegliato su Kain fin dalla sua nascita, preparandone la venuta.
    Infatti uno dei suoi adepti, il consigliere Tuk-Raman supportò la corrente che voleva i due principi crescere a Palazzo , inoltre la congrega riuscì a corrompere Kilian, maestro di robotica ed armamenti a Palazzo onde poter assistere Kain con le dovute conoscenze.
    Oltre a codesti personaggi altri Eterniani fanno parte della congrega:

    Black Fog, medium ed assassino in grado di colpire l'avversario approfittando della coltre nera che acceca, esperto di fuga e mistificazione.
    Macabro, aspirante stregone nonché abile e spietato guerriero, cultore del potere del fuoco e del dolore
    Xedius, cultore delle arti magiche volte a controllare gli agenti atmosferici
    Scare Glow, anima sospesa tra i due universi, guida spirituale del gruppo
    Faceless One, figura di grande potere indebolita dal Sigillo della Magia. Saggio e memoria storica del gruppo
    Urania e Demonia, sorelle fattucchiere e guerriere dalla bellezza ammaliante e protette di FacelessOne. Copiscono in battaglia all'unisono.

    Costoro giureranno fedeltà a Kain e saranno al suo servizio ed una volta infrananto il Sigillo e tornata la magia ad Eternia continueranno ad essere suoi potenti alleati.
    Kain interroga lo spettro sul futuro della corona.
    Scareglow intima a Kain di agire. Un evento terribile ed inspiegato deve aprire il procedimento per la successione al trono di Eternia.
    Gli consiglia di assumere l'identità del suo antico e malvagio padrone Skeletor onde poter riportare la paura tra i suoi oppositori.
    Kain, memore delle gesta di Skeletor, trova l'idea eccellente.
    Svanito lo spettro, Black Fog presenta gli ossequi dei Guerrieri dell'ombra e si rimette a disposizione per futuri contatti

    L'incontro sortisce effetto sperato.
    Kain comincia ad immedesimarsi nel suo neonato alterego, non più figlio reietto ma signore di un nascente esercito pronto a soggiogare il pianeta.

    CAP IX - EVIL WARIORS


    Tra i cadetti al castello si narra la leggenda di una pantera eterniana selvaggia ed assassina e delle sue ripetute incursioni e stragi in villaggi e stanziamenti suburbani non lontani.
    Kain, capo chino, camminando lungo un corridoio in pietra adiacente ad un gruppo di cadetti ne percepisce le parole.
    Improvvisamente la storia della pantera sembra rientrare alla perfezione nel suo disegno di ascesa e conquista.
    Kain esorta il suo luogotenente Dogo a seguirlo nella caccia alla pantera, occasione che, a dire suo, assicurerà al giovane cadetto una sicura promozione.
    Nei piani del principe l'aspirante guardia reale servirà da esca per la fiera onde poterla attaccare e catturare in un momento di apparente tregua.
    Dopo molte ore di cammino tracce di animali sventrati segnalano la presenza di un grosso predatore nelle vicinanze.
    Un ruggito pauroso distante solo poche centinai di metri mette in guardia i due giovani.
    Kain, sfruttando il vento indirizza il suo compagno verso nord facendo sì che il predatore ne senta l'odore. Il possente Dogo, prima di potersene accorgere finisce travolto dall'attacco della pantera che sembra corrispondere alla descrizione della legenda.
    La belva dagli occhi di fuoco sembra provenire dagli inferi; in pochi attimi, nonostante la forza del cadetto la fiera lo atterra dilaniandone le carni.
    Le urla di Dogo non smuovono i nervi saldi di Kain che nascosto sottovento attende l'attimo opportuno.
    Mentre la pantera si ciba del malcapitato, ormai inerme, Kain getta sopra di essa una rete assalendola.
    Questo non sembra fermare l'animale che con pochi colpi d'artigli si libera atterrando il suo aguzzino.
    Gli eventi sembrano contrari al principe ma una sagoma rossa passa veloce sulla scena.
    D'improvviso la mandibola spalancata della pantera sopra il volto di Kain, sembra cedere per inerzia, gli occhi rossi roteano all'indietro e l'intera sua massa crolla sulla preda che poi faticherà a liberarsi di tal fardello.
    Una mano tesa aiuta in tale impresa il principe, ma le parole spocchiose e superbe pronunciate dal misterioso personaggio innescano immediatamente una brutale reazione.
    Kain estrae rapidamente un coltello, portandolo alla gola dell'altro, sostenendo che nessuno può salvare la vita del principe senza poi divenire suo suddito e seguace oppure morire.
    Impressionato dall'ingratitudine e dall'animo malvagio del principe il malcapitato capisce di aver di fronte un grande conquistatore che potrà assicurargli buona sorte.
    Si presenta come Red Skorpio, della razza degli Scorpii, sicario e mercenario, dispone di una puntura della coda che può provocare dall'addormentamento alla morte per collasso cardiaco.
    Kain allenta la presa quando capisce di aver sortito l'effetto desiderato.
    La pantera è solo assopita, Skorpio avendo seguito la scena ed avendo notato la rete tesa per catturarla, preferì non pungere in maniera letale.
    I gemiti del moribondo Dogo attirano l'attenzione dei due alleati.
    Kain esorta Red Skorpio ad intervenire per sedare il poveretto in modo da poterlo salvare.
    Poco dopo, Kilian sopraggiunge con un mezzo aereo in grado di trasportare i due, la belva ed il ferito alla Montagna del Serpente.
    Kilian si dimostra ottimista sulla sopravvivenza del cadetto grazie all'impianto di organi cibernetici da lui progettati.
    L'intervento viene realizzato grazie alla puntura sapientemente dosata di Skorpio che induce un stato di morte apparente.
    Durante l'intervenendo Kain illustra a Skorpio i suoi ambiziosi piani mentre guardano risvegliarsi la Pantera, chiusa in un robusta gabbia.
    Kain si rende conto che quell'animale non può essere resa più mansueta da un costante dosaggio di sedativi e che per ora non potrà essere la fedele compagna del neo risorto Skeletor.
    Mentre Kilian, ed il suo assistente Faker escono dal laboratorio nel portale si presentano Viper e Pyton accompagnati da nuove figure.
    Sinuosa e sibillina Viper striscia sul corpo di Kain fiera di presentargli i suoi nuovi adepti;
    Frog Fighter, essere anfibio dal corpo viscido maculato verde e bianco, in grado di compiere grandi balzi, capace di utilizzare la lingua come arma, grandemente agile tanto in acqua quanto su terra ferma. Di carattere docile aderisce volentieri alle direttive impartitegli.
    Shark Attack, essere di sconosciuta provenienza genetica, nonostante le sembianze si trova a sua agio su terraferma. Attacca i nemici con il morso da squalo e le lame a forma di pinne che armano la sua siluette. Desidera unirsi al gruppo per trovare antagonisti degni della sua ferocia.
    Kai Man, essere antropomorfo, geneticamente legato alla razza degli alligatori, dalla pelle impenetrabile e dall'istinto omicida è in perenne competizione con Shark Attack.
    Reptilo, essere quasi mistico, di razza sconosciuta ma ben noto nelle leggende eterniate. Imponente e dalla forza sovrumana dispone di ali sul dorso che gli permettono di volare a velocità inaudite. Conosciuto per la sua nobiltà d'animo mal sopporta i compagni. Aggregato al gruppo con la menzogna; crede che il principe Abel sia l'usurpatore ribelle.
    Savage Man, eterniamo, cresciuto nella Foresta dei Viticci da una razza di uomini bestia, ha sviluppato la capacità di controllare telepaticamente gli animali. Cavalca il suo inseparabile gorilla guerriero Gorg. Desidera combattere per Kain per espandere il suo dominio sull'intero mondo animale.
    Segretamente spera in futuro di poter muovere guerra anche al suo nuovo padrone.

    Mentre l'occhio di Kain passa in rassegna i nuovi alleati una forza devastante irrompe…….
    …..continua
    Ultima modifica di exnce; 09-12-11 alle 22:57

Discussioni Simili

  1. MOTUC Castle Grayskull Diorama & Stands - Feb 2010 - Gen 2011
    Di PaoloKr nel forum Masters of the Universe Classics (2008 -?)
    Risposte: 133
    Ultimo Messaggio: 15-02-11, 22:02
  2. Motuc next gen - dite la vostra
    Di exnce nel forum Masters of the Universe Classics (2008 -?)
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 16-10-10, 10:12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •