Pagina 2 di 6 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 26 a 50 di 142

Discussione: MOVIES!!! - Ultimi film visti, recensioni e discussioni

  1. #26

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    77
    a proposito di home video, per chi non l'avesse visto consiglio vivamente la serie Breaking Bad, bellissima. In generale non riesco a seguire le serie perchè non ho molto tempo e mi sparo un filmetto quando posso, ma questa è una droga, girata bene, scritta meglio. Consigliatissima.

  2. #27

    Data Registrazione
    Apr 2008
    Località
    Turin-Italy
    Messaggi
    2.906
    Citazione Originariamente Scritto da Delthaindia Visualizza Messaggio
    intendi nello spazio'?? perché gravity non è fantasy, nè fantascienza nè science-fiction, è un film drammatico/thriller ambientato nello spazio.
    si, giusto
    si avvicina di più a film come apollo 13, contact, mission to mars

    si può definire drama-fi?

  3. #28
    L'avatar di Menna
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    107
    Visto il grande match. Una grandissima sorpresa! Sono andato a vederlo per la mia insana passione per Sly, e mi sono trovato di fronte ad una buonissima commedia con moltissimi richiami ai pugili portati sul grande schermo dai due attori protagonisti.

  4. #29
    L'avatar di carafa
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Naples Italy
    Messaggi
    4.691
    Visto CARRIE LO SGUARDO DI SATANA ....sapete una cosa ,di solito i remake non vengono molto bene e si finisce nel rimpiangere l'originale ,non e' un capolavoro ma non e' meglio dell'originale neppure ...pero' mi e' rimasto mi piace --
    L'atmosfera ,la protagonista e il suo mondo ,sarebbe stato meglio approfondire meglio l'universo di carrie ,e' stato fatto tutto velocemente ....nonostante questo il film non e' male ..la scena migliore (come per il primo film )e' quella alla festa di ballo dove carrie subisce lo scherzo del sangue di porco e di conseguenza diventa una bestia ammazzando tutti .....ripeto che si doveva trattare di piu' il personaggio di Carrie e della madre

  5. #30

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    43
    Dallas Buyers Club...CAPOLAVORO...
    Non ho parole per descriverlo.

  6. #31
    L'avatar di NikeBoyRM
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    4.959
    Citazione Originariamente Scritto da giova Visualizza Messaggio
    l'hai visto in orginale? me lo hanno consigliato proprio per la bravura degli attori..

    - - - Updated - - -

    gravity l'avete visto? che ne pensate? il primo quarto d'ora è una delle cose più incredibili fatte in America negli ultimi anni secondo me

    - - - Updated - - -

    poi insomma i monologhi della bullock fanno un pò rade..
    L'ho visto e mi è piaciuto moltissimo, amo l'astronomia, ma non è solo x questo ke mi è piaciuto, tecnicamente ha un 3D innovativo, è "facile" rendere il 3D nel mondo reale, ma nel vuoto non è altrettanto semplice, immediato e realistico da mostrare, invece qui ci sono riusciti in pieno.
    Poi contribuisce ancora una volta a mostrare quanto sia piccolo e fragile questo puntino dell'universo sul quale trascorriamo la nostra vita tra gioie, rabbia, delusioni, festeggiamenti, guerre, come se ciò ke ci accade fosse di fondamentale importanza...la visione di film di questo tipo dovrebbe servire a ridimensionare tutto.

  7. #32
    L'avatar di Delthaindia
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Kitten Town
    Messaggi
    1.531
    Citazione Originariamente Scritto da Menna Visualizza Messaggio
    Visto il grande match. Una grandissima sorpresa! Sono andato a vederlo per la mia insana passione per Sly, e mi sono trovato di fronte ad una buonissima commedia con moltissimi richiami ai pugili portati sul grande schermo dai due attori protagonisti.
    non mi è dispiaciuto. raggiunge comunque la sufficienza e l'idea banale di fondo viene ben sviluppata ed arricchita emozionalmente (per quanto possa essere ricca una commedia blockbuster americana con due peripatetiche attaccate al soldo come de niro, ultimo bel film che ha fato raging bull (forse), e sly....che perlomeno si sa da tempo come sia fatto...) in complesso è un 5 ma siccome me lo aspettavo da 3 gli do 6.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente Scritto da GMan81 Visualizza Messaggio
    Dallas Buyers Club...CAPOLAVORO...
    Non ho parole per descriverlo.
    ora, capolavoro. io ragazzi non so se avete mai visto barry lyndon, fronte del porto, mullholland drive, citizen kane, psycho....questi son capolavori del cinema.

    dallas buyer club è un bel filmetto da hollywood progressista con una storia toccante a volte, dei bravi attori, e una regia per i livelli abbastanza standard. capolavoro non è eccessivo, di più.

  8. #33
    L'avatar di NikeBoyRM
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    4.959
    Citazione Originariamente Scritto da Delthaindia Visualizza Messaggio
    dallas buyer club è un bel filmetto da hollywood progressista con una storia toccante a volte, dei bravi attori, e una regia per i livelli abbastanza standard. capolavoro non è eccessivo, di più.
    Concordo, ogni volta ke si toccano argomenti tabù, si grida al capolavoro, no ragazzi, non funziona così, il mondo contiene miliardi di realtà diverse, di cui le diversità umane, sessuali, razziali, sociali, ecc...sono una rappresentanza ke (spero) un giorno non faranno più gridare al capolavoro se un film le prende in considerazioni e le tratta con la dignità ke meritano.

  9. #34
    Royal Guard L'avatar di paolo83
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    Catania, Italy
    Messaggi
    7.131
    Ieri ho visto Il remake di Robocop, abbastanza carino. C'è un po' di più sentimento rispetto al primo e prevale più il lato umano che quello macchina...credevo che non mi sarebbe piaciuto ed invece è godibilissimo e non noioso, a parte il monologo finale credo volutamente pomposo e surreale che poteva benissimo essere evitato, ma il personaggio di Novak è stato di parte durante tutto il film, un po' come un nostro Bruno Vespa americano per intenderci

  10. #35
    L'avatar di Charlie Brown
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Bologna - Italy
    Messaggi
    4.660
    finalmente sono riuscito a ritornare al grande amore per il cinema, e, per farlo al meglio sono andato a vedere a proposito di davis dei fratelli coen.

    premetto che potrei essere un tantino di parte, perché adoro il cinema dei coen, il loro humor nero e le situazioni kafkiane in cui tipicamente si dibattono i loro
    personaggi, ma devo dire che è davvero un gran bel film:
    colonna sonora meravigliosa (beh, bisogna apprezzare il folk, naturalmente);
    splendida carrellata di umanità varia, ottimo il protagonista (diversamente dal solito, uno str..zo che non suscita simpatia o "affetto", anzi rifugge non solo
    i rapporti umani con gli altri personaggi, ma anche quello col pubblico, per certi versi) e fantastici anche i personaggi minori, dal "jazzista" john goodman all'impresario
    ("con questa roba non si fanno soldi", la frase che riassume in sé un mondo di significato, non solo per il film);
    spettacolare la claustrofobicità dei corridoi (il rimando a kubrick è inevitabile) fra cui il protagonista si aggira in cerca riparo, a turno, fra gli "amici";
    e che dire del gatto? semplicemente geniale, non solo per la citazione di colazione da tiffany, ma perché riescono a integrare in modo perfettametne funzionale
    alla storia, quello che per altri poteva esser solo una strizzatina d'occhio....

    vabbè, insomma, forse ho detto anche troppo: vi consiglio di andare a vederlo...coi coen non si sbaglia mai.

  11. #36
    L'avatar di Granamir
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Tv-Pa
    Messaggi
    2.522
    Visto X-men giorni di un futuro passato, il film mi è piaciuto molto, premetto che della serie ho visto solo i primi due di Singer ed X-men l'inizio di Vaughn e mi erano piaciuti tutti e tre, pensavo che questo nuovo film fosse stato girato da Vaughn e invece con stupore ho letto che Singer era tornato a dirigere i mutanti di Xavier, chissà perchè non è stato confermato Vaughn, mi sembra che avesse fatto un buon lavoro su XM l'inizio, cosa che Singer non ha fatto nel penultimo Superman. Cmq sono contento del risultato positivo, penso che andrò a rivederlo visto che sono entrato in sala con 3 minuti di ritardo...
    Per chi andrà a vederlo, aspettate dopo i titoli di coda, non lasciate la sala.

  12. #37
    L'avatar di Charlie Brown
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Bologna - Italy
    Messaggi
    4.660
    appena rientrato dal cinema e concordo con l'opinione positiva di granamir sul film: forse avrei preferito qualche scena di combattimento in più,
    ma quelle che ci sono sono realizzate davvero bene, convincenti e non caotiche, fortunatamente.
    singer fa un buon lavoro nel riprendere le fila di (quasi) tutti i film precedenti usando come canovaccio giorni di un futuro passato, anche se i
    puristi non troveranno certo una trasposizione fedele della saga di claremont e byrne, quanto piuttosto un omaggio riveduto e corretto.

     

    le scene con protagonista quicksilver, sono inaspettatamente da morir dal ridere, solo quelle valgono il biglietto!

  13. #38
    L'avatar di Granamir
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Tv-Pa
    Messaggi
    2.522
    Proprio ieri ho visto Birdman di Inarritu, un film che fa riflettere su come sia spietato il mondo del cinema e dello star system in generale, una sorta di rievocazione del film di Wilder "Viale del tramonto".
    E' anche un film che in un certo senso critica il genere dei cinefumetti che hanno sempre più creato un divario tra cinema d'autore e blockbuster.
    Il film potrebbe essere letto anche come una sorta di biografia di Michael Keaton, che ebbe un grande successo negli anni '90 neanche a dirlo proprio grazie ai film di Batman e progressivamente seguì un allontanamento graduale dai riflettori e dalla notorietà.
    Un film girato interamente in piano sequenza, con dei dialoghi concitati e che non mi hanno annoiato, consiglio la visione, secondo me ha meritato l'Oscar come miglior film e miglior sceneggiatura,anche se tra i candidati ho visto solo questo e Whiplash, poteva anche starci l'Oscar per Keaton ed Emma Stone.
    Ultima modifica di Granamir; 08-03-15 alle 16:12

  14. #39
    L'avatar di Taron
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    590
    Io non capisco come si fa ancora ad andare al cinema...i film sono assurdi...per quanto sono banali. Trame da 4 soldi e attori che sembrano mettercela tutta per far vedere quanto sono "intensi" nell'interpretare ma sono ridicoli, tipo bambini che fanno finta di essere forti, mi danno impressione di essere super forzati nella parte.
    Effetti speciali ABOMINEVOLI per quanto sono finti e lasciano a bocca aperta solo i ragazzini (io sono un insegnante e ne sento di boiate dette tra ragazzini sui film), oppure attori che fanno personaggi sopra le righe perchè possono colpire (i medio-man intendo) solo in questo modo...vedi Dallas B. C. veramente un filmaccio, però quel tizio è vestito da cowboy e quell'altro da viados..."figata"! Ci vuole ben altro per impressionarmi...nel 1986 avevo la mia videoteca personale, personalmente registrata dal sottoscritto non ancora decenne, con questi film: La cosa e Fog di Carpenter, Conan il barbaro, Excalibur, Lo squalo, La casa, Un lupo mannaro americano a Londra, Stati di allucinazione, I guerrieri della notte...come faccio 30anni dopo a farmi piacere Pacific Rim?
    Si è totalmente persa la sincerità e la forza emotiva, solo apparenza forzata per i bambini hi-tech.
    Sul versante drammatico qualche film scandinavo si lascia vedere e per le commedie la Francia rilascia qualche bel filmetto.
    Italia KO, tra pezzenti di Grande Fratello e tronisti...

  15. #40
    L'avatar di JoeyCruel
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Hobb's End
    Messaggi
    2.220
    Citazione Originariamente Scritto da Taron Visualizza Messaggio
    Io non capisco come si fa ancora ad andare al cinema...i film sono assurdi...per quanto sono banali. Trame da 4 soldi e attori che sembrano mettercela tutta per far vedere quanto sono "intensi" nell'interpretare ma sono ridicoli, tipo bambini che fanno finta di essere forti, mi danno impressione di essere super forzati nella parte.
    Effetti speciali ABOMINEVOLI per quanto sono finti e lasciano a bocca aperta solo i ragazzini (io sono un insegnante e ne sento di boiate dette tra ragazzini sui film), oppure attori che fanno personaggi sopra le righe perchè possono colpire (i medio-man intendo) solo in questo modo...vedi Dallas B. C. veramente un filmaccio, però quel tizio è vestito da cowboy e quell'altro da viados..."figata"! Ci vuole ben altro per impressionarmi...nel 1986 avevo la mia videoteca personale, personalmente registrata dal sottoscritto non ancora decenne, con questi film: La cosa e Fog di Carpenter, Conan il barbaro, Excalibur, Lo squalo, La casa, Un lupo mannaro americano a Londra, Stati di allucinazione, I guerrieri della notte...come faccio 30anni dopo a farmi piacere Pacific Rim?
    Si è totalmente persa la sincerità e la forza emotiva, solo apparenza forzata per i bambini hi-tech.
    Sul versante drammatico qualche film scandinavo si lascia vedere e per le commedie la Francia rilascia qualche bel filmetto.
    Italia KO, tra pezzenti di Grande Fratello e tronisti...
    Concordo quasi su tutto...
    Sul versante drammatico, non mi è mai piaciuto nulla di questo genere quindi non posso apprezzare..
    E non sono così aperto di mente da farmi piacere un film francese, a parte I Visitatori che era caruccio.
    In Italia siamo messi davvero KO, per me si è salvato Benigni fino al film che l'ha fatto diventare un serione noioso (La Vita è bella) e poi si salva la mia eccezione vivente (apprezzo poco la cinematografia italiana) il mio caro Moretti che dopo quel film indigeribile (La Stanza Del Figlio) ha fatto proprio un film piacevole ovvero Habemus Papam.
    Ultimamente per quali film sono andato al cinema?
    Lego Movie si è rivelato migliore di quanto pensassi a livello di sottotesto, niente da saltare dalla sedia ma almeno è valso il prezzo del biglietto.
    La sorpresa di questi ultimi 5 anni si è rivelata essere il fantastico Dredd del 2012, poi il nulla.
    Voglio tornare negli anni '80 e non è nostalgia, quelli della mia generazione vorrebbero tornare negli anni '90 (pura follia), è un desiderio oggettivo visto che è dal 1991 che le cose incredibili si contano sulle dita di una mano.
    Basta gritty movies, basta tutto questo squallore, questa depressione, questa tristezza... se vado al cinema voglio passare una meravigliosa avventura, voglio avere l'espressione di Danny Madigan tutto il tempo.
    I know 3 angels: their names are Jedi_Kunle, Mikethedrummer and MiracleMax!

    "Dicono che le brutte esperienze ti aiutano a crescere, beh, ho avuto della crescita fino a scoppiare, la scambierei volentieri con un po' di felicità"

  16. #41
    L'avatar di Granamir
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Tv-Pa
    Messaggi
    2.522
    Io non sarei così pessimista, è vero ci sono tanti brutti film, però ce ne sono anche molti validi, come in altri periodi dopotutto anche negli anni '80 si giravano anche dei brutti film. Se si pensa alla trilogia del Batman di Nolan e ad altri suoi film ad esempio Interstellar. Per non parlare dei film sugli X-men di Bryan Singer o i film della Pixar.
    Per quel che posso dire in merito ai film degli anni '80 che per noi sono sempre migliori di quelli di oggi, ricordo che le stesse impressioni le esternavano i miei parenti che avevano almeno 30/40 anni in più di me quando ero adolescente, ad esempio un mio zio rimpiangeva sempre i bei tempi andati, su tutto e ovviamente anche sui film. E chi può dargli torto? se paragoniamo i capolavori degli anni '80 a quelli degli anni 60 o 70 ovviamente vincono questi. Morale della favola? il cinema diminuisce di qualità di decennio in decennio?
    Ultima modifica di Granamir; 15-03-15 alle 22:19

  17. #42
    L'avatar di Taron
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    590
    Non si possono paragonare i film degli anni80 con quelli dei 60... che erano recitati in maniera impostata e sono invecchiati malissimo... il grosso problema e' la perdita di terreno rispetto agli anni80...The Principal una classe violenta e' del 1987, ma potrebbe essere stato girato due mesi fa e ambientato nel 1987...non so se rendo l idea del concetto.
    In ogni caso film etti anni80 pure scemi danno le paghe ai colossal moderni...un Ammazzavampiri si fuma qualsiasi horror contemporaneo.
    Un Batman dell 89 si fuma i moderni e pretenziosi film di Nolan, che mi sembrano assurdi nella loro serietà futuristica applicata ad una roba leggera quale Batman dovrebbe essere, quelle sequenze in macchina sono solo un modo di colpire i desideri di acquistare macchine costose da parte dell uomo medio.... Una categoria che proprio detesto.
    Le mie sono opinioni personali, non pretendo di farle passare per verità assolute.

    Comunque il caso piu eclatante e' Conan il Barbaro. Un film leggendario che paragonato al remake rende proprio l idea della deriva del cinema contemporaneo...il nuovo ha il valore artistico di una puntata di Xena, si potrebbe giustificare con il budget? Sbagliato il budget era parecchio elevato, l attore? Pensiamo che Arnold era solo un culturista professionista, invece il cane del nuovo Conan fa di professione l attore....rendiamoci conto di cosa intendiamo oggi per cinema, soprattutto il " cinema di genere".
    Ultima modifica di Taron; 15-03-15 alle 23:10

  18. #43

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    77
    mi sembra una generalizzazione un po' grossolana, ogni epoca ha i suoi capolavori (pochi) e i suoi miliardi di film inutili fatti per il botteghino, poi adesso ci stanno invadendo con milioni di film d'animazione e di supereroi, etc.. perché hanno un pubblico vastissimo, che va dai padri con bambini ai ventenni e trentenni che sono cresciuti leggendo fumetti e non hanno mai smesso
    visto Whiplash e mi è piaciuto tantissimo
    di certo il cinema non ha più il potere di un tempo.. prima aveva un potere enorme sull'immaginario di massa, adesso contribuiscono moltissimo la Tv con le serie che non sono mai state così forti e il Web con il suo frullato di un po' di tutto..
    Ultima modifica di giova; 17-03-15 alle 01:31

  19. #44
    L'avatar di JoeyCruel
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Hobb's End
    Messaggi
    2.220
    Sono gusti per carità, eh... però lasciatemi prendere un anno a caso.

    1987, i miei film preferiti:
    1. Adventures In Babysitting
    2. Innerspace
    3. Lethal Weapon 1
    4. Like Father Like Son
    5. Lost Boys
    6. Nightmare On Elm Streets 3
    7. Predator
    8. Prince Of Darkness
    9. Robocop
    10. Spaceballs
    11. The Masters Of The Universe
    12. The Princess Bride
    13. The Principal


    2014, i miei film preferiti:
    ZERO

    Cioè e non sono stato nemmeno a pensarci magari del 1987 mi sono dimenticato qualcosa...
    Però io lavoro e vivo vicino ad un cinema multisala e nel 2014 ci sono entrato solo per la commemorazione di Ritorno Al Futuro III.
    Nel 1987 sarei stato costretto ad andarci almeno una volta al mese.
    Ci sarà un diavolo di motivo?

    O è solo pregiudizio e nostalgia?
    No, perchè mi sorprende trovare gente che è nata tra il 1960 e il 1995 che mi dice che gli anni '80 fossero il top insieme ai '70.
    Perchè se fosse solo nostalgia allora perchè non dire che anche gli anni '90 e gli anni dal 2000 al 2009 fossero il top?
    Ad esempio ditemi un solo film del 2014 poliziesco che possa osare di competere con Lethal Weapon.
    Cioè nel 1987 perfino il mio odiatissimo Schumacher se ne è uscito con un capolavoro (primo e ultimo ovviamente).

    Ora giusto per dire tutti parlano di Birdman... ma che c'è di bello a vedere un uomo fallito e disastrato circondato da squallore?
    It is the only means of pulling yourself out of the depression that will engulf your life after seeing this film.The artistry cannot be denied, but the message is hopeless
    Ho visto Wrestler ed è la stessa cosa... solo che almeno in Wrestler c'è la mitica scena in cui getta liquame sugli anni '90.
    Ripeto, sono gusti ma io non pago per deprimermi guardando un low-life... io vado a vedermi i vincenti al cinema, quelli che mi urlano "La vita è una sola spingi quell'acceleratore al massimo, vivi come se fosse l'ultimo momento, fatti di adrenalina e drogati di gioia!"
    Perchè negli anni '80 il cinema era impregnato del messaggio ottimista di Frank Capra ma spinto ai massimi livelli, il cinema era diventato capresque sotto steroidi, era una botta motivazionale, una roba che ti fa venire voglia di spaccare il mondo...
    Poi dal 1991 in poi il film è diventato demotivazionale, squallido, triste e decolorato, una roba per tirarsi su le coperte e piangere su stessi e su quanto il mondo faccia schifo...
    Prima avevamo Miami Vice, che per sua natura sguazzava nel peggio dell'umanità ma con un messaggio e uno stile da paura.
    Ora abbiamo CSI, dove tuo fratello ci prova con la nonna dopo aver ammazzato il cane, e altre porcherie simili, e i poliziotti sono dei deboli, dei depressi.
    A Tubb gli ammazzano il fratello e quello spacca più di prima, a questi gli succedono delle cretinate e hanno sempre la faccia bassa... Ma per favore...
    Prima si era maschi duri che non conoscevano la sconfitta, ora delle femminucce che sanno solo piangere.
    Mi dispiace, un cinema con un messaggio del genere per me è sbagliato.

    Non a caso indosso queste t-shirts.... non a caso...

    (ogni volta che mi rivedo il film dei MOTU urlo nel mio cuore "Gwildor riportami indietro, è l'unico favore che ti chiedo".)


    (con questo film sto rasentando la follia)

    E ne dovrei fare un'altra dedicata a This Must Be the Place.
    Che se fosse stato girato negli anni '80 sarebbe stato di tutt'altra pasta con la rockstar impegnata a far festini e a dar fastidio ai vicini e seguito poi da un incredibile road adventure per ritrovare suo padre, a quanto pare scomparso perchè stava cercando un nazista, segue ritrovamento del padre, scontro a fuoco con il nazista e i suoi fedeli, esplosioni a go go, fine del film con abbraccio padre e figlio, e la rockstar che torna a casa alzando ancora di più il volume della sua cabrio, seguono titoli di coda con Hard Rock fracassone.
    Per la cronaca, nel vero film la rockstar è depressa, si autocommisera, il padre gli muore, la musica ti mette voglia di sbattere la testa contro uno spigolo e per di più la rockstar finalmente cresce e smette di essere un bambino..
    BUUUUUUUUU! BUUUUUUUUUU!
    Ultima modifica di JoeyCruel; 17-03-15 alle 07:36
    I know 3 angels: their names are Jedi_Kunle, Mikethedrummer and MiracleMax!

    "Dicono che le brutte esperienze ti aiutano a crescere, beh, ho avuto della crescita fino a scoppiare, la scambierei volentieri con un po' di felicità"

  20. #45

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    77
    infatti sono gusti..
    mi sembra che si giudichi il cinema rispetto a un certo tipo di film che non potrebbe mai esistere ora proprio perché legato a un momento culturale, (quello degli anni 80), in cui il messaggio intrinseco era quello dello yuppismo americano del self made man.. dove tutti erano fighi e vincenti, a questa favoletta non ci crede più nessuno e quindi ovvio che si facciano altre cose..
    Un film come Whiplash appunto, dove il messaggio è ti devi fare un **** così per arrivare dove vuoi e non è manco detto che ci riesci, mi sembra molto più attuale.. ance se non c'è azione, non ci sono effetti speciali.. Ma anche di quelli ne abbiamo avuti di belli vedi Interstellar e Gran Budapest Hotel, due ottimi film del 2014.. per i polizieschi in effetti è un genere che sta passando alle serie TV, ma una serie come True Detective ce la sognavamo negli anni 80.. dai basta con questa nostalgia acritica..
    criticare il cinema da quel punto di vista secondo me è criticare in generale la cultura attuale e allora qui entreremmo in discorsi troppo complessi..

    - - - Updated - - -

    E per quanto riguarda This must be the place, film che a me anche non è che sia piaciuto gran che... ricordiamoci che è un film ITALIANO.. ricordiamoci quanto stavamo messi male negli anni 80.. nessun regista avrebbe trovato uno Sean Penn disponibile a fare un film con lui..

  21. #46
    L'avatar di JoeyCruel
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Hobb's End
    Messaggi
    2.220
    Sì son gusti ma True Detective non avrebbe mai fatto fortuna negli anni '80 e per un preciso motivo, negli anni '80 non dovevi vedere tutta una stagione per capirci qualcosa. Le puntate erano autoconcludenti, c'era qualche riferimento, ma niente di più, perchè non dovevi passare la tua vita attaccato alla TV, c'era qualcosa fuori di meglio.
    Non posso apprezzare Interstellar visto che Nolan è uno dei 5 registi che di più odio per il suo essere tronfio come pochi, per un film post-apocalittico ma pensato con un regista inglese preferisco sempre Blade Runner di Ridley Scott, e potrei andare avanti per ogni film di Nolan.
    Wes Anderson non mi ha mai attirato, da quello che leggo, Grand Hotel Budapest non mi sembra il film adatto a me.
    Whiplash sarà attuale ma demoralizzante, se voglio vedere qualcosa di demoralizzante guardo il telegiornale o un documentario.
    Quando vado al cinema voglio essere spronato, non depresso.
    Ma è ovvio che dietro This Must Be The Place ci sono dei "giochi", è un film impegnato e depresso, figuriamoci se Sean Penn non ne fosse attirato, anche dietro lauto compenso.
    Negli anni '80 in Italia stavamo male? Per me non ne siamo mai usciti, è dalla fine degli anni '60 che dal cinema italiano esce un buon film con il contagocce.
    E comunque nel 1988 Roberto Benigni è riuscito ad avere Walter Matthau e ha fatto un gran bel film che non ti deprime e non è volgare. E Walter Matthau non è un Sean Penn che ha iniziato con filmacci (Fast Times At Ridgemont High) per poi spostarsi sul facile gioco della depressione, perchè si sa che far piangere è più facile che far ridere.
    Comunque la chiave di tutto il mio discorso è racchiusa in una parola:
    gritty
    Che significa "crudo, realistico", ora tutto il cinema è cinico e gritty perfino nella fotografia.
    Non è questo che voglio dal cinema, dal cinema voglio che sia "uplifting", edificante.
    C'è questo cinema ora?

    Nostalgia acritica?
    Vedi è proprio questo che non riesco a farvi capire.
    La nostalgia acritica è quella che ti fa dire "quando avevo 15/20 anni il mondo era perfetto", senza alcuna giustificazione.
    Nel mio caso non ho mai detto una cosa del genere. Nel 2001 mi sono messo e ho scritto su un foglio di carta quali film mi piacevano, quali gruppi musicali mi piacevano, quali auto mi piacevano, quali vestiti mi piacevano, quale attitudine mi piaceva.
    E cosa ho scoperto? Che la maggior parte delle cose erano anni '80, da lì in poi ho sempre detto "preferisco gli anni '80".
    Semplice. Non c'è nostalgia acritica, c'è il fatto che mi mancano delle cose che ora non ci sono e sono tutte degli anni '80.
    C'è il fatto che negli anni '80 come ho sempre ripetuto e dimostrato, c'era un benessere mai raggiunto prima.
    Sto dicendo che fossero perfetti? Sarebbe stupido. Sto dicendo che fossero migliori.
    Quando mio padre mi parla dell'Italia degli anni '50/'60 con nostalgia (erano i suoi 20 anni) io non posso che riconoscere che per certe cose fossero davvero migliori rispetto agli anni '80. Questo non è essere acritico, questo è mettere sulla bilancia tutti gli elementi per capire perchè ci si senta così fuori posto, a square peg in a round hole.
    Se poi voi vi adattate e vi piace la roba di adesso, sono i vostri gusti e soprattutto siete fortunati, perchè avere sempre un "non esiste più" come risposta vi assicuro che non è un bel modo di vivere.
    Voi che state bene nel 2015 siete stati scelti per vivere nel 2015, siete come un canguro che vive libero in Australia.
    Noi, la minoranza, che abbiamo la nausea dal 1991, siamo come un velociraptor in gabbia, e questa frase ci descrive alla grande.
    I feel like an animal in a cage
    I pace back and forth and look around
    For something to sink my teeth into
    But nobody knows what's going on inside me
    Perchè noi abbiamo fame di qualcosa che non ci verrà mai dato.
    Vi chiedo solo un favore, non ci accusate di nostalgia acritica, perchè non è questo il caso.
    Ultima modifica di JoeyCruel; 17-03-15 alle 17:17
    I know 3 angels: their names are Jedi_Kunle, Mikethedrummer and MiracleMax!

    "Dicono che le brutte esperienze ti aiutano a crescere, beh, ho avuto della crescita fino a scoppiare, la scambierei volentieri con un po' di felicità"

  22. #47

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    77
    Infatti il punto è che la tua critica è proprio globale come dicevo e non solo sul cinema.. di una cultura e di un estetica generale, però è un altro discorso..
    di capolavori cinematografici, a livello tecnico, artistico, che riescono a segnare un'epoca ce ne sono e ce ne saranno sempre, rivedere Ritorno al futuro con mia figlia è stata un'esperienza indimenticabile, ma non si può dire che Arma Letale abbia lasciato un segno e Pulp Fiction no.. ma sono due film diversi, di due epoche diverse..
    Whiplash non è per nulla deprimente, il protagonista è un carro armato.. un esempio di determinazione verso la propria meta, ma in un modo sicuramente diverso rispetto a uno stesso film di 30 anni fa..
    io nel 2015 per molte cose mi sento fuori luogo esattamente come nel 1995, anche se per motivi diversi e allo stesso modo ci sono cose che mi fanno dire che ne vale la pena..

  23. #48
    L'avatar di Charlie Brown
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Bologna - Italy
    Messaggi
    4.660
    Citazione Originariamente Scritto da Granamir Visualizza Messaggio
    Proprio ieri ho visto Birdman di Inarritu, un film che fa riflettere su come sia spietato il mondo del cinema e dello star system in generale, una sorta di rievocazione del film di Wilder "Viale del tramonto".
    E' anche un film che in un certo senso critica il genere dei cinefumetti che hanno sempre più creato un divario tra cinema d'autore e blockbuster.
    Il film potrebbe essere letto anche come una sorta di biografia di Michael Keaton, che ebbe un grande successo negli anni '90 neanche a dirlo proprio grazie ai film di Batman e progressivamente seguì un allontanamento graduale dai riflettori e dalla notorietà.
    Un film girato interamente in piano sequenza, con dei dialoghi concitati e che non mi hanno annoiato, consiglio la visione, secondo me ha meritato l'Oscar come miglior film e miglior sceneggiatura,anche se tra i candidati ho visto solo questo e Whiplash, poteva anche starci l'Oscar per Keaton ed Emma Stone.
    purtroppo non ho ancora visto whiplash, ma mi sono goduto ogni singolo minuto di birdman, un film che non faccio fatica a definire splendido:
    per la regia, per l'interpretazione, per i dialoghi serrati, per il bellissimo commento musicale di sola batteria, e per la meravigliosa risata di emma
    stone del finale.

    ps
    joey, mi par di capire che tu non abbia visto il film, ma - credimi - dubito che l'abbia visto la persona che tu citi in inglese, anzi spero per lui/lei che non l'abbia visto, perché
    altrimenti vorrebbe dire che non ci ha davvero capito un beneamato.
    per quanto faccia riflettere, per quanto agrodolce, per quanto a tratti ferocemente ironico e un po' nero...non è un film drammatico: è una commedia! e fare pure ridere...

  24. #49
    L'avatar di carafa
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Naples Italy
    Messaggi
    4.691
    Di Grand Budapest hotel sono in accordo con joy .....non mi ha trasmesso nulla da 1 a 5 do' appena 2 e 1/2 ....eppure e' stato apprezzato dalla critica riviste e altro....ma gia' sappiamo che non significa che deve piacere di conseguenza anche al pubblico "vero"....
    Big hero 6 uno dei film disney piu' deludenti ...ingiusto che abbia vinto su gli altri che anche se non li ho visti secondo me meritavano di piu' solo a leggere la trama ...

    - - - Updated - - -

    A breve vedro' whiplash e birdman e vi faro' sapere ...ah poi c'e anche cenerentola speriamo bene ma dubito dato che dietro c'e' la disney ..se ha fatto quanto hanno combinato con Maleficent

  25. #50

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    roma
    Messaggi
    77
    poi il paragone del canguro e del velociraptor che vuol dire scusa joey? che se trovi aspetti postivi nel cinema di oggi sei uno che saltella e invece se non ti piace niente sei uno feroce destinato all'estinzione? dai ma per favore.. poi i tuoi riferimenti sono tutti esclusivamente sul cinema americano (e qualche cenno a quello italiano) come se il resto (quello asiatico su tutti) non contasse un *****.. è come se ti fossi affezionato a una cosa (l'America e il cinema alla frank capra prima e alla spielberg/zemeckis poi) e vorresti che per sempre si riproponessero i suoi valori..
    cmq Jurassic Park è del 1993...
    Ultima modifica di giova; 17-03-15 alle 23:53

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •